home-multimedia-up.pnghome-figurative-up.pnghome-architettura-up.pnghome-scenografia-up.pnghome-design-up.png
Strict Standards: Declaration of JParameter::loadSetupFile() should be compatible with JRegistry::loadSetupFile() in /web/htdocs/www.liceocottini.it/home/libraries/joomla/html/parameter.php on line 512

Percorso di Alternanza Scuola Lavoro del LAC

La legge La Legge 107/2015 , prevede che a partire dall'anno 2015-16 l'attività di alternanza coinvolga tutti gli allievi delle classi terze; nell'anno 2016-17 saranno anche coinvolte le classi quarte e nell'anno 2017-18 il meccanismo andrà a regime con il coinvolgimento della totalità degli allievi del secondo biennio e classe quinta.

L’alternanza scuola/lavoro deve essere vista come una nuova possibilità per i nostri studenti, se organizzata in chiave di orientamento propedeutico al mondo del lavoro, e in quanto tale declinata in varie attività operative e di approfondimento educativo sui diversi aspetti legati alla complessità del mondo lavorativo, e alla specificità degli indirizzi del Liceo Artistico Cottini.


FINALITA'
"Le finalità dell’Alternanza Scuola Lavoro, intese come mete e principi guida che la scuola si pone, in coerenza con il quadro normativo" possono essere così sintetizzate:
o istruire secondo modalità di apprendimento, che colleghino sistematicamente la formazione in aula con l'esperienza pratica superando la dicotomia tra il sapere e il saper fare
o arricchire la formazione acquisita nei percorsi scolastici e formativi con l'acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro;
o favorire un efficace orientamento per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali;
o formare attraverso un organico collegamento delle istituzioni scolastiche con il mondo del lavoro e la società civile;

OBIETTIVI
In relazione alle finalità espresse, e considerando la valenza educativa e che si innesta in un processo di costruzione della personalità dei ragazzi proiettati nel futuro, il Liceo Renato Cottini ha individuato i seguenti obiettivi :
o Favorire lo sviluppo delle competenze superando la separazione dei saperi
o Favorire la comunicazione con linguaggi specifici
o Costruire relazioni efficaci nel contesto di studio e di impegno operativo
o Motivare allo studio
o Potenziare la capacità di gestire situazioni problematiche
o Sviluppare competenze specifiche spendibili nell'ambito lavorativo
o Sviluppare spirito di iniziativa e capacità di gestione delle attività

PROGETTI di Alternanza Scuola Lavoro
In considerazione della necessità di offrire agli allievi una formazione che promuova lo sviluppo delle abilità trasversali, lo sviluppo personale, il benessere e la cittadinanza attiva, si è previsto di ampliare l'aspetto di "sensibilizzazione e formazione" approfondendo tematiche riguardanti la sicurezza nei luoghi di lavoro, la prevenzione ai rischi e alle malattie, le azioni di primo soccorso, l'uso consapevole del web e delle nuove tecnologie, l'educazione alla legalità e all'ambiente, la conoscenza di alcuni aspetti del diritto del lavoro e di tutela dei beni culturali.
Le attività obbligatorie per tutte le classi del secondo biennio e quinto anno, rientrano in un progetto generale di Istituto, e possono ampliarsi e/o modificarsi nel corso del progetto triennale ogni qualvolta emergano interessi, richieste e offerte specifiche.
Per tutti i progetti di ASL, il Liceo Artistico Cottini, in coerenza con le scelte progettuali indicate nel PTOF, individua periodicamente attività strutturate, in linea con il percorso di studi dei vari indirizzi, approfondendo esperienze già condotte e consolidando il legame organico e proficuo con il territorio cittadino.
I progetti, sono in piena sintonia con le esigenze didattiche e curricolari dell'Istituto, e spaziano tra le arti figurative della pittura e della scultura, dell'architettura, del design, della scenografia, della fotografia e della multimedialità, con modalità interdisciplinari.
I percorsi di alternanza, per un totale di 200 ore, hanno una configurazione triennale e una struttura flessibile e si articolano in periodi di formazione in aula, autoformazione e periodi di apprendimento in situazione mediante attività operative programmate sul territorio e/o in aziende.
Per la conformazione specifica del Liceo Cottini, i vari percorsi sono strutturati per gruppo classe, con la sola eccezione di esperienze all'estero o esperienze altamente formative che sono esaminate e approvate dalla Dirigenza e dal Comitato Scientifico.
Per ogni anno scolastico, vengono individuatiti una pluralità di progetti che seguono le indicazioni dei differenti indirizzi del secondo biennio e quinto anno, tali percorsi possono essere arricchiti con nuove ed interessanti proposte esaminate e approvate dal Comitato Scientifico.

VERIFICA E VALUTAZIONE DEL PERCORSO DI ALTERNANZA
o Nella verifica sono integrati, in un processo di interazione continua, gli apprendimenti acquisiti in contesti diversi
o La valutazione considera gli aspetti di svolgimento e di risultato e si basa sull'acquisizione delle competenze individuate per l'ASL
o La valutazione del percorso in ASL è parte integrante della valutazione finale dello studente ed incide sul livello dei risultati di apprendimento conseguiti nell’ arco del secondo biennio e dell’ ultimo anno del corso di studi
o Sulla base della certificazione il CdC procede alla valutazione degli esiti delle attività di alternanza e della loro ricaduta sugli apprendimenti disciplinari e sul voto di condotta
o il CdC procede all'attribuzione dei crediti in coerenza con i risultati di apprendimento in termini di competenze acquisite coerenti con l'indirizzo di studi frequentato
o Ai fini della validità del percorso di alternanza è necessaria la frequenza di almeno tre quarti del monte ore previsto nel progetto.
o Per l'esame di stato le commissioni, nella predisposizione della terza prova scritta, terranno conto anche delle competenze, conoscenze e abilità individuate nel percorso di Alternanza Scuola Lavoro

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE
dalle linee guida
In attesa di una compiuta disciplina della materia nell’ambito del sistema nazionale d’istruzione, gli
strumenti già adottati per garantire la trasparenza dei percorsi formativi e il riconoscimento delle
competenze sono:
- il modello di certificazione dei saperi e delle competenze di base acquisite nell’assolvimento dell’obbligo di istruzione;
- il libretto formativo del cittadino, ove vengono registrate, oltre alle esperienze lavorative/
professionali e formative, i titoli posseduti e le competenze acquisite nei percorsi di apprendimento.
 

Joomla templates by a4joomla