LABORATORIO INCLUSIVO DI ILLUSTRAZIONE E INGLESE "The Canterville Ghost" di O. Wilde

THE CANTERVILLE GHOST

 


Questo lavoro è stato realizzato in una classe seconda, al cui interno è inserito C. un allievo diversamente abile; la compresenza delle insegnanti di inglese e sostegno ha reso possibile la suddivisione della classe e la realizzazione dell'attività.
Gli allievi hanno partecipato, durante un'ora settimanale di lingua 2, alla costruzione di una presentazione a fumetti del testo The Canterville Ghost di Oscar Wilde.


Le modalità di lavoro hanno previsto la presenza costante di C. e l'alternanza a rotazione dei compagni, in modo da formare ad ogni incontro un gruppetto di supporto all'allievo.

Scopo del lavoro sono stati:


per quanto riguarda le abilità in lingua inglese:
l'approfondimento delle abilità di comprensione del testo scritto,

per quanto riguarda gli obiettivi di inclusione:
la conoscenza reciproca tra le varie componenti della classe
la collaborazione con C.
la valorizzazione delle abilità specifiche di C.

Nel corso dell'attività, utilizzando la didattica laboratoriale cooperativa, è stato possibile sfruttare le diverse abilità di ognuno: competenze linguistiche, grafiche, informatiche e organizzative.
Si è partiti da un testo semplificato su cui l'allievo diversamente abile aveva lavorato durante l'estate e conosceva bene, a lui è stata affidata completamente la parte grafica e illustrativa.
Con l'aiuto degli insegnanti sono state estrapolate dal testo originale le sequenze più significative, si è passati alla stesura della sceneggiatura, cioè alla trasposizione in immagini e brevi testi del racconto; in questa fase è stata data molta enfasi alla condivisione tra i vari partecipanti dei contenuti da pubblicare. Individuate collegialmente le varie scene, queste sono state realizzate da C. utilizzando il linguaggio grafico del fumetto.
Conclusa la fase di costruzione c'è stata una "restituzione" alla classe di tutto l'elaborato sottoforma di presentazione power point in modo che ogni allievo, avendo partecipato solo a rotazione, avesse la possibilità di conoscere tutto il racconto, che congiuntamente alla proiezione, è stato letto e drammatizzato in pubblico assegnando le varie parti ad alcuni componenti della classe.
Al termine del lavoro c'è stata una discussione sulla validità del prodotto e del metodo utilizzato, da questa riflessione sono scaturite impressioni positive e favorevoli.
I ragazzi hanno apprezzato di aver potuto lavorare con un compagno solitamente in difficoltà, che conoscevano poco, e con cui non avevano molte possibilità di interazione durante le ore di lezione frontale. Hanno notato che in questo lavoro C. ha potuto mettere in luce le sue grandi capacità, rilevando come questo tipo di esperienza sia servita a conoscersi meglio e a interagire sia umanamente che scolasticamente, scoprendo talenti solitamente nascosti.

Potete visualizzare il lavoro cliccando sul link sottostante
 

Contatti

Liceo Artistico Statale Renato Cottini - Via Castelgomberto, 20, 10136 Torino
Tel. 011 3241252 - 011 3241320
mail(segreteria): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per sapere come funzionano i cookie, come li usiamo e come cancellarli, guarda la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.